Angolo di lettura D.I.Y. per due pallet di legno

Adoro i mobili a palette. In realtà, credo di amarla per lo stesso motivo per cui sono così incuriosita dalle vetrine dell’Antropologia – l’idea di prendere qualcosa che nessuno vuole e trasformarla in qualcosa di utile e/o bello risuona in me. Uno struzzo fatto di pagine di libri? Fantastico! Una corona gigante fatta di vecchi libri? Favoloso!

Il che ci porta a… una sedia da lettura per la stanza dei giochi di Burke fatta con un pallet e altri materiali che avevamo a portata di mano! Sì, per favore! Sì, per favore!

Poiché l’assemblaggio di questo piccolo gioiello è stato un po’… mmmm… coinvolto, suddividerò questo tutorial in più parti. Oggi vi darò le informazioni di cui avete bisogno sulla piattaforma “sedia”. Nella parte 2, costruiremo e attaccheremo i lati della sedia.

Per fare una lettura della tavolozza, avrete bisogno di voi stessi: -2 pallet di legno -rottura in 2 x pezzi, tagliati in sei quadrati. -3 ruote -sabbiatrice e carta vetrata - chiodi

1. Scegliete la vostra tavolozza. Tre consigli per questo processo: a- Scegliete il pallet più resistente che potete trovare… b- Trovare una tavolozza che sia un quadrato c- Cercate di trovarne uno con le stecche il più vicino possibile. Carteggiare il pallet con legno grezzo. Poi disegnare una linea diagonale da un angolo all’altro con una matita. * Nota – Il pallet che abbiamo usato aveva una stecca rotta. Abbiamo solo usato il lato senza la stecca rotta per la sedia.

2. Taglia lungo questa linea. In realtà abbiamo usato una sega circolare per tagliare lungo la linea diagonale su un lato del pallet, capovolgere il pallet e tagliare lungo la stessa linea sull’altro lato del pallet.

3. Rafforzate il vostro margine “in avanti”. Usate il legno avanzato dal lato del pallet che avete gettato via (c’è già un pezzo di legno incastrato tra lo strato superiore e inferiore del pallet, quindi usatelo perché è già della giusta dimensione) per posizionare un pezzo di rinforzo in più su ogni lato della tavola centrale, incastrato tra lo strato superiore e quello inferiore. Inchiodate i vostri pezzi di rinforzo in posizione.

4. Sul lato inferiore della piattaforma, costruire i tre angoli con i quadrati di rottami metallici. Questi faranno sedere la vostra sedia più in alto da terra. Attaccare le rotelle ad ogni “giro” d’angolo. Girati e ammira! Avete finito con la parte 1.

Ricorda, e’ quello che fai-

Per questa seconda parte dell’edificio della sedia, avrete bisogno: -un pallet di legno (se ne avete già raccolti due per la parte 1, questa parte utilizzerà il vostro secondo pallet) -due pezzi di rottami metallici 2 × 4 almeno la lunghezza di ciascuno dei lati della vostra “sedia”. -una levigatrice (io ho usato una levigatrice orbitale, ma chiunque lo farà… si potrebbe anche levigare la sabbia se si fosse davvero appassionati di lavoro manuale) – sega circolare – barra di bordo o sega a movimento alternativo (per il sollevamento di tavole di legno dal pallet) -le unghie

1. Carteggiare tutte le assi di legno nella parte superiore e inferiore del pallet. Per me erano diciotto assi di legno. Se avete più o meno assi, regolatele di conseguenza.

2. Con una sega circolare, tagliare ogni pezzo di legno da un lato (sopra o sotto) il più vicino possibile ai bordi, staccandolo dal telaio laterale.

3. Staccare ogni tavola di legno dal pallet. Per fare questo, è possibile utilizzare una barra ad ala o, se si dispone di una sega alternativa, allentare la tavola premendo un’estremità. Poiché la tavola è fissata al telaio del pallet solo al centro, inclinandola avanti e indietro (con attenzione!) si allentano i chiodi al centro che tengono ancora la tavola in posizione. Successivamente, posizionare la lama della sega a movimento alternativo tra la tavola e il pannello centrale del pallet (dove è ancora attaccata) e tagliare i chiodi che tengono insieme i due.

4. Ripetere l’intero processo dall’altro lato del pallet. Ora dovreste avere almeno diciotto tavole di legno levigato della stessa dimensione. Se le dimensioni variano, tagliatele in modo che si adattino.

5. Con l’aiuto di chiodi, fissate le assi di legno allo schienale della piattaforma della vostra sedia, con una distanza regolare tra le doghe. Mettete le assi una sopra l’altra all’angolo. Assicurarsi che il lato liscio e levigato di ogni tavola sia rivolto verso l’interno della sedia.

6. Per una maggiore stabilità, rinforzare la parte superiore delle lamelle con i vostri rottami metallici di 2 × 4 per tutta la lunghezza del lato. Fissare alle tavole con i chiodi.

7. Sei pronto a dipingere!

Non dimenticate, questa è la parte 2 di una serie per creare un angolo di lettura utilizzando le tavolozze. Facciamo questo…

5 idee per creare scaffali con scatole di legno

Realizzare scaffali con scatole di legno è un classico nel mondo del fai da te. E questo perché pochi oggetti hanno dato più di se stessi e con così buoni risultati. Gli scaffali fatti di scatole, riciclati o nuovi, hanno un tale fascino che possono rivitalizzare un angolo noioso in un istante. E se non mi credete, date un’occhiata a una delle 5 idee che abbiamo oggi per voi.

Il fatto è che avete già le vostre scatole pronte, pronte per decorarle e trasformarle in scaffali con scatole di legno, appese al muro.

Tutto quello che dovete fare è decidere a quale uso lo darete e in quale stanza della casa lo installerete. Se avete bisogno di idee per l’ispirazione, vi mostriamo 5 modi di usare le scatole di legno per realizzare gli scaffali.

Scaffali con casse di legno come mobili da cucina

Questa idea mi è sembrata molto originale e, inoltre, è sorprendente quanto sia facile da realizzare. L’idea è quella di sostituire i mobili alti della cucina con alcune scatole di legno di diverse forme e dimensioni dipinte in bianco e azzurro per abbinarsi al resto dei mobili della cucina.

In questo caso sono state utilizzate nuove scatole di legno, opportunamente verniciate all’interno e all’esterno con due mani di vernice acrilica. In questo modo, potete dare ali alla vostra creatività e variare gli effetti o addirittura crearne di nuovi. Dipingete le scatole solo all’esterno e lasciate gli interni in legno, per esempio, o cambiate i colori che vi piacciono di più.

Appendendendoli al muro, si possono posizionare le scatole orizzontalmente o verticalmente, intervallate ma occupando una striscia di muro, senza alcuna sporgenza eccessiva su entrambi i lati.

Sparpagliati e disposti in una torre

Un modo molto originale di comporre gli scaffali con le scatole di legno. Questo può essere dovuto al fatto che la forma delle scatole è molto diversa l’una dall’altra (alcune hanno anche la forma di una casa), o perché sono dipinte con colori diversi all’interno o all’esterno.

In ogni caso, la biblioteca che ne risulterà sarà perfetta in qualsiasi spazio. Inoltre, poiché si tratta di assemblare le scatole e di fissarle con le viti, si può comporre il ripiano a seconda dello spazio da coprire, dell’altezza desiderata e della forma che si preferisce.

Con vecchie scatole

Fonte: Homedit

Un ottimo modo per riciclare le scatole di legno, sia che provengano da vecchie cassette di frutta o da qualsiasi altra cosa, è quello di formare questi bellissimi espositori come scaffali a muro con loro. In questo caso, sono stati allestiti nella sala da pranzo per mostrare la porcellana.

Tra la bellezza rustica del legno delle scatole e la tenue lucentezza della porcellana bianca e blu, il tutto non potrebbe essere più decorativo.

Un consiglio: se avete diverse vecchie scatole di legno e ognuna ha un colore diverso, potete applicare una mano di noce o di mordente per legno. Questo darà loro una bella tinta scura e uniformerà il tono di tutte le scatole.

Nella camera dei bambini

Volete un’idea per decorare le pareti della camera dei vostri bambini? Mettete dei piccoli scaffali con delle scatole di legno sul muro e potete uccidere due piccioni con una fava: scommettete sull’ordine e vivacizzate il muro.

Non devono essere molto grandi; in questo modo si evita che ci mettano troppa roba e che finiscano per cancellarla.

Ecco un’idea: dipingete le scatole come volete e foderate lo sfondo con pezzi di carta da parati che avete in casa. Anche i vinili adesivi possono aiutare. Bello, non credi?

1001 CAISSES